SISTRI: confermata la partenza al 3 marzo 2014, slittano al 1 gennaio 2015 le sanzioni sul SISTRI

Le recenti modifiche normative, pur confermando la partenza del SISTRI al 3 marzo 2014 per i rifiuti pericolosi, hanno prolungato al 31 dicembre 2014 il cosiddetto “periodo di doppio regime”, durante il quale sarà obbligatorio proseguire anche con la tenuta dei registri di carico e scarico e compilazione dei formulari di trasporto secondo le modalità già in uso. Pertanto anche le sanzioni relative al SISTRI sono sospese fino al 31 dicembre 2014 (entreranno in vigore dal 1° gennaio 2015); in questo periodo rimane comunque vigente il quadro sanzionatorio relativo alla gestione “cartacea” di cui al D.lgs 152/2006.

Chi sono quindi i soggetti obbligati alla gestione SISTRI dal 3 marzo?

L’obbligo di utilizzare il SISTRI decorre dal 3 marzo per i seguenti soggetti:

– i produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi: cioè tutti gli enti e le imprese dalla cui attività derivano rifiuti speciali pericolosi;

– gli enti e le imprese che trasportano i rifiuti speciali pericolosi da loro stessi prodotti;

– gli enti e le imprese che trasportano i rifiuti urbani del territorio della regione Campania.

Continueranno ad utilizzare SISTRI anche coloro che sono soggetti all’obbligo dallo scorso 1 ottobre 2013, ossia:

– gli enti e le imprese che raccolgono o trasportano rifiuti speciali pericolosi a titolo professionale prodotti da terzi,

–   gli enti o le imprese che effettuano operazioni di trattamento, recupero, smaltimento, commercio e intermediazione di rifiuti urbani e speciali pericolosi anche per i rifiuti derivanti dalle attività di trattamento, siano essi pericolosi che non pericolosi

–   trasporto intermodale

Cosa fare per i rifiuti non pericolosi?

Per i rifiuti non pericolosi prodotti e trasportati per l’avvio a recupero o smaltimento rimangono vigenti gli obblighi di tenuta del registro di carico e scarico e di accompagnamento con formulario durante la fase di trasporto, con facoltà di adesione volontaria al sistema SISTRI.

Artambiente  è  a  disposizione delle imprese per informazioni, formazione e assistenza  sulle  modalità  operative  di  gestione  del  SISTRI.  Tel 041 5284230.